lunedì 13 giugno 2016

Rifiuti e degrado nel disinteresse del Comune

Sappiamo bene come nel nostro Comune esistano per l'attuale amministrazione zone considerate di serie A altre di serie B e altre ancora di serie C. In quest'ultima ripartizione entra a pieno titolo la Via Perego a Velate alta dove degrado e abbandono sono ormai sotto gli occhi dei residenti.
Infatti ai lati dei parcheggi lungo la sopraddetta strada abbiamo più volte scritto in questi anni della presenza di sporcizia e rifiuti in genere abbandonati dai soliti incivili. Bottiglie, lattine, contenitori di plastica, cartacce e decine di pacchetti e mozziconi di sigaretta costellano ogni angolo e area verde di tutta la via.
Inutile ricordare le mancate risposte e azioni di questa amministrazione comunale ad ogni nostra segnalazione, più interessata a organizzare cene etniche, corsi di arabo nelle scuole e comprare costosissimi cestini (25 mila euro) della spazzatura (senza coperchio) per permettere così ai soliti incivili di riempirli con i rifiuti domestici (ecuo-sacco docet).

Ci chiediamo perchè questa amministrazione, che da sempre si defiisce ecologista e attenta al territorio, non abbia agito, come da nostra proposta, per installare i precedenti cestini (quelli gialli e neri con coperchio) nelle zone del paese da sempre scoperte per evitare fenomeni quali l'abbandono e il degrado sopra descritti. 

Forse perchè la proposta arrivava dalla Lega Nord?  

Lasciamo a chi leggere trarre le debite considerazioni .

Nessun commento:

Posta un commento