venerdì 4 novembre 2016

Sanità Lombardia: 500 milioni extra in bilancio

Maroni: "Il piano straordinario per la sanita' "un vero miracolo", prevede investimenti per 500 milioni nel triennio 2017/2019, la maggior parte dei quali gia' nel 2017. Innanzitutto per nuovi macchinari e innovazione tecnologica, "vogliamo i macchinari piu' innovativi d'Italia" e poi per l'edilizia sanitaria (nuovi ospedali), per la riduzione delle liste d'attesa con l'assunzione anche di nuovo personale e una "ulteriore" riduzione dei ticket. Proprio la sanita', con 18,3 miliardi, e' la voce di spesa dominante del bilancio di circa 23 miliardi complessivi".

Grimoldi: "Il Pd lombardo, con il suo capogruppo in consiglio regionale Enrico Brambilla, sostiene che bisogna dire la verità e non illudere i cittadini? Bene la verità è che con la legge di Stabilità il Governo Renzi ha tagliato alla Regione Lombardia ben 280 milioni, ma nonostante questo ingente taglio di risorse la giunta del presidente Roberto Maroni, grazie ai risparmi avuti dalla riforma della sanità, è riuscita a realizzare un piano straordinario di investimenti per la sanità da 500 milioni, un piano che consentirà, tra le altre cose, anche di abbassare ulteriormente i ticket. Questa è la verità. Forse il Pd e Brambilla, prima di accusare la giunta Maroni di non tagliare i ticket dovrebbero informarsi e verificare meglio, visto che appunto i ticket verranno abbassati e l'anno prossimo come da programma verranno azzerati, mentre per quanto riguarda la promessa di eliminare il bollo auto forse Brambilla dovrebbe rivolgersi al suo segretario Renzi che ha fatto tagliare 280 milioni destinati ai cittadini lombardi e domandargli cosa avrebbe potuto fare la Regione Lombardia se non gli fossero stati tagliati questi soldi..." Lo dichiara l'on.Paolo Grimoldi, deputato della Lega Nord e segretario della Lega Lombarda.

Nessun commento:

Posta un commento