venerdì 11 agosto 2017

Atti vandalici, Amministrazione assente

Alcuni concittadini ci segnalano che da molto tempo al parchetto di via Cadore angolo via Asiago a Usmate si protrae, nel totale disinteresse del Comune, una situazione insostenibile: alcuni teppisti si divertono da mesi a rompere e tagliare la rete che delimita i giardinetti arrivando addirittura a spaccare parte del basamento in cemento della recinzione che risulta divelta in più punti. I varchi aperti servono ad alcuni giovani per entrare di notte e compiere azioni sconvenienti e indecorose quali fumare droghe leggere, creare disturbo con schiamazzi o dare inizio a liti a suon di calci e pugni come accuduto nelle notte tra il 7 e 8 agosto scorso. I residenti ci informano di aver avvisato la Polizia Locale e di aver mandato alcune foto scattate da un balcone, ricevendo però come risposta l'informazione che i vigili posso intervenire solo fino le 19, orario in cui cessano la loro attività quotidiana e di contattare il 112 in caso di ulteriori scene di risse o danni ad opere pubbliche. Come se i Carabienieri tra un'infinità di compiti più importanti avessero tempo di intervenire in un parchetto a Usmate a riprendere alcuni ragazzi maleducati e incivili (ndr).
Ci preme ricordare però che l'Amministrazione comunale ha appena installato nel parchetto in questione delle nuove porte da calcio, nuovi canestri da basket riqualificando anche la pavimentazione per una spesa totale di oltre venti mila euro. Sarebbe logico da parte della stessa Amministrazione compiere anche azioni di controllo sui propri beni pubblici più vulnerabili, a maggior ragione se appena riqualificati e soggetti a frequenti atti di vandalismo. 
Tagliare i nastri e scattare fotografie per la stampa locale non basta, serve il controllo, aspetto che la maggioranza ha sempre colpevolmente trascurato.
Questo, come altri, sono alcuni dei molti problemi legati alla sicurezza e alla quiete pubblica in alcuni quartieri del paese che l'Amministrazione si rifiuta di vedere benchè segnalati più volte dai cittadini e dall'opposizione..
La sezione cittadina della Lega Nord attraverso i propri esponenti in Consiglio comunale ha richiesto diverse volte al sindaco maggiore attenzione al controllo del territorio: con l'installazione di telecamere mobili contro gli atti vandalici; l'avvio di costanti pattugliamenti serali, nel limite delle proprie possibilità, da parte delle forze dell'ordine e l'auspicio di un serio progetto per la vigilanza serale affidata ad aziende private come già avviene in altri comuni. Proposte ignorate.

Nessun commento:

Posta un commento