venerdì 15 settembre 2017

Orti comunali e area cani in totale abbandono

Questa primavera tra l'entusiasmo di tutta la maggioranza si tagliavano i nastri e si scattavano le foto dei tanto attesi (da anni) orti comunali, costati alla cittadinanza 45.000 Euro, e dell'area cani poco distante. Le strutture sorgono in fondo a Via Deledda a Velate bassa, posizionate in un campo al limitare dei binari ferroviari della tratta Seregno-Carnate. Sia gli orti che l'area cani sono attrezzati: i primi da una casetta di legno adibita a ricovero attrezzi con allacciamento alla rete idrica, la seconda con panchine e strutture per poter intrattenere i cani e i loro padroni con giochi e percorsi guidati. 
Novità che il paese attendeva da tempo e che finalmente hanno trovato una conclusione, peccato però per la solita, e ormai scontata, mancanza di manutenzione e di controllo da parte del comune e dell'Assessore competente, intento ad apparire nelle foto delle inaugurazioni per la stampa locale ma disinteressato, a pochi mesi dall'inaugurazione, alla loro manutenzione che nelle foto, inviateci da alcuni citatdini, riportiamo per conoscenza anche di tutta la maggioranza. 
Erba non tagliata da mesi tanto da rendere inagibile l'intera area cani nascondendo addirittura attrezzi e panchine; casetta per il ricovero attrezzi degli orti assemblata in modo pessimo e in condizioni precarie se non a rischio crollo: appoggiata su alcuni blocchi di cemento e con una porta tenuta chiusa da un bastone. 
Una situazione di totale abbandono a pochi mesi dall'inaugurazione nel perfetto stile delle politica del taglio dei nastri, a dimostrazione dell'incapacità di chi ha il dovere di amministrare il territorio di saper spendere i soldi dei cittadini e di compiere la più semplice manutenzione e ordinaria amministrazione. Vergogna!





Nessun commento:

Posta un commento