venerdì 5 gennaio 2018

Pulizia strade Comune assente

Durante il Consiglio Comunale per il Bilancio di Previsione 2018 la maggioranza ha approvato anche il Piano finanziario e le tariffe Ta.Ri. per l'anno 2018. Nel Piano finanziario relativo alla gestione dei servizi di raccolta, trasporto e smatilemtno rifiuti sono previste, come ogni anno, anche i costi di spazzamento meccanizzato e lavaggio delle strade per ben 93.652,00 € cifra non indifferente per un comune come Usmate Velate. Una spesa così elevata deve, a maggior ragione, essere giustificata da un eccellente servizio rivolto ai cittadini. Servizio che nella relazione annuale al Piano finanziario dei rifiuti, nel quale si elencano in dettaglio tutti i servizi offerti da Cem Ambiente, vi è anche quello, al cap. 2.2, riguardo la "Pulizia strade ed aree pubbliche ed altri servizi accessori" ovvero i già citati 93 mila€. 
Il serivzio in questione viene affidato dal Comune a Cem Ambiente che a sua volta lo appalta a un'impresa esterna vincitrice di una gara nel 2008. I compiti sono quelli già descritti: spazzamento meccanico di strade, piste ciclabili, marciapiedi, parcheggi e pulizia aree dei mercati. Attività ovviamente necessarie per una buona manutenzione, decoro e gestione del territorio tanto che nella relazione tutte queste attività sono indicate con cadenza settimanale
Nonostante questi buoni propositi e tutti questi soldi spesi la situazione è ben diversa da quella che dovrebbe risultare da questo servizio; svoltando l'angolo dalle vie principali che attraversano Usmate e Velate la situazione risulta di totale abbandono: ai cigli delle strade si accumulano, ormai da mesi, le foglie cadute questo autunno e terra di riporto andando a ostruire i canali di raccolta delle acque piovane; i marciapiedi sono in alcuni tratti ricoperti da erbacce infestanti e in certe aree boschive al limite delle strade e dei parcheggi sono ricomparsi i soliti rifiuti abbandonati. Dimostrazione del fatto che la pulizia stradale non avviene con cadenza settimanale bensì a mesi di distanza. 
In tutto questo dove sono i controlli da parte del Comune sul reale svolgimento dei servizi, pagati a caro prezzo, e affidati a terzi? Menefreghismo e totale mancanza e capacità di controllo del territorio. 
Per combattere i soliti incivili e contrastare l'abbandono di rifiuti serve aumentare l'utilizzo delle foto-trappole nelle aree soggette e aumentare sul territorio, specie nelle zone più periferiche e nei parcheggi, la presenza dei cestini porta rifiuti. Non solo nel centro del paese!








Nessun commento:

Posta un commento